Fasi principali del progetto

Il progetto è basato su azioni sinergiche che condurranno a:

  • L'implementazione di un sistema informativo geo-spaziale (GIS) che fornisca gli elementi essenziali per sostenere le autorità locali nelle scelte di intervento in caso di incidente marittimo.
  • La messa a punto di una strategia comune di management delle zone costiere, per individuare l’inquinamento e mitigarne la diffusione, e per garantire una gestione a lungo termine dell’inquinamento Mediterraneo. 

Dall’ 01/09/2010 al 31/08/2012

Passo 1: Analisi di eventi  critici del passato e studio delle migliori tecniche di previsione marittima già esistenti

Qui di seguito sono elencate le principali azioni che verranno intraprese in questa fase:

  • Analisi degli eventi critici del passato
  • Identificazione delle strategie e delle tecnologie più adatte e vantaggiose in termini di rapporto costi-benefici
  • Adattamento della caratteristiche dei prodotti di modellizzazione e previsione alle necessità dei piani di emergenza e viceversa
  • Sviluppo e perfezionamento di sistemi di previsione esistenti 

Dall’1/03/2011 al 28/02/2013

Passo 2: Validazione del sistema di monitoraggio in cinque siti campione attraverso  campagne di misura sperimentali e test sugli strumenti di gestione

Ecco alcune delle attività principali che verranno svolte in questa fase:

  • Installazione di radar HF nei siti campione
  • Sviluppo di nuove strategie di campionamento per gli strumenti di misura
  • Valutazione dell’efficacia del sistema predittivo
  • Simulazione di fuoriuscita di petrolio e di operazioni di ricerca e soccorso (SAR)

 Dall’1/09/2011 al 31/08/2013

Passo 3:  Definizione di possibili situazioni di emergenza e relative strategie di azione, in collaborazione con autorità locali ed esponenti politici.

 Alcune delle principali attività di questa fase sono:

  • Simulazione di situazioni di emergenza e strategie di intervento
  • Valutazione dell’efficacia delle misure di intervento in caso di sversamento di petrolio in aree a rischio
  • Realizzazione di un sistema GIS come strumento di supporto decisionale per le autorità locali
  • Opportuna formazione rivolta agli utenti finali.
  • Sviluppo di una strategia comune di intervento in casi di fuoriuscita di petrolio e di operazioni di ricerca e soccorso (SAR)

 

 

 

Iscriviti alla newsletter di TOSCA per ricevere gli ultimi aggiornamenti sulle attività e sui risultati relativi al progetto, sulle pubblicazioni e sugli eventi in programma.